© Scuola Appia Vecchia
08/07/2007 - Il bicentenario della nascita di G Garibaldi ( 1807-2007)

1807-2007

Bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi

 

 

      Ordine del giorno

 

Soldati della libertà  italiana! Con compagni come voi, io posso tentare ogni cosa, e ve lo ho provato ieri portandovi ad un ‘impresa ben ardua, pel numero dei nemici, e per le loro forti posizioni. Io contavo sulle vostre fatali baionette, e credete che non mi sono ingannato. Deplorando la dura necessità di dover combattere soldati Italiani- noi dobbiamo confessare che trovammo una resistenza degna di uomini appartenenti, ad una causa migliore- e ciò conferma quanto saremo capaci di fare- nel giorno in cui l’Italiana famiglia, sia serrata tutta intorno al Vessillo glorioso di redenzione. Domani il continente Italiano sarà parato a festa per la vittoria dei suoi liberi figli – e dei nostri grandi Siciliani.

Le vostre madri, le vostre amanti, superbe di voi, usciranno nelle vie colla fronte alta e radiante. Il combattimento costò La vita di cari fratelli! Morti nelle prime file! Quei martiri della Santa causa Italiana saranno ricordati nei fasti delle glorie Italiane.

Io segnalerò al nostro paese il nome dei prodi, che si valorosamente condussero alla pugna i più giovani ed inesperti militi, e che condurranno domani alla vittoria sui campi maggiori di battaglia i militi, che devono rompere gli ultimi anelli di catene con cui fu avvinta la nostra Italia carissima.

Firmato  G Garibaldi

Calatafimi   16 Maggio 1860